2009

“GIOVANI AVAMPOSTI ”

 Formazione di volontari per interventi educativi in contesti di povertà ed emarginazione

Il corso parte dal desiderio di dare spazio di espressione all’attuale generazione di giovani, accogliendo problemi e difficoltà e valorizzando competenze, creatività e la naturale tendenza a guardare lontano e a farsi carico  della cura delle persone e dei gruppi deboli, attenzione che si ritiene oggi sia essenziale per la crescita umana.

Il percorso, che si basa su un apprendimento di tipo esperienziale, vuole aiutare ad avere uno sguardo nuovo sul vissuto quotidiano, valorizzando le relazioni interpersonali, in particolare con le persone socialmente più deboli.

Il corso è indirizzato a giovani del territorio con un’età compresa tra i 16 e i 21 anni, con  un’attenzione alle problematiche sociali e l’impegno a condividere i contenuti proposti con i familiari e gli amici. Sono previste un numero massimo di 20 adesioni.

 OBIETTIVI

  •  Aiutare ad avere coscienza della propria identità affettiva.
  •  Favorire la comprensione dei sentimenti altrui e la capacità di assumere altri punti di vista, rispettandoli;
  •  Favorire la comprensione di alcuni aspetti sostanziali della nostra epoca di transizione e incentivare un’alleanza tra generazioni;
  •  Incoraggiare a cogliere le risorse di umanità conservate nelle situazioni marginali,   salvaguardando e difendendo la dignità delle persone che vi abitano.

CONTENUTI

Il corso, che si articola in otto incontri pomeridiani -mediamente due a settimana, per quattro settimane complessive-, comprende: percorsi formativi e laboratori, lezioni e attività pratiche in situazioni di frontiera, lavori in piccoli gruppi di condivisione:

  1. Il perché di un viaggio

-Visione del film  “L’attimo fuggente” e riflessione condivisa-

 

  1. Le “lune” e i “soli” della propria vita

-Viaggio lungo i sentieri delle emozioni-

 

  1. Il significato di “Avamposto”  – Villaggio SOS –Ostuni

-Il senso e il valore dell’empatia-

 

  1. Vivere in un Avamposto  – Casa Famiglia S. Damiano –Taranto

-Le relazioni interpersonali e le “presenze”-

 

  1. Gruppo di condivisione: Condivisione dei vissuti e sviluppo di una ricerca sulle problematiche del territorio
  1. Per costituirsi come Avamposto

-Contemplare la propria quotidianità-

 

  1. Gruppo di condivisione: Condivisione dei vissuti e riflessione sul significato di divenire avamposto
  1. Verso un orizzonte di senso

-Le domande di senso e i Giovani Avamposti-

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

  • Artigiani di pace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: